Italian

 
 Il programma anticrisi “Attraverso la crisi”
 
Programma dell’incremento effettivo delle vendite «Crescita delle vendite™»
 
Il Sistema di gestione “Licenziare il Padrone™”
 
Sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora”
 
“l’Essenza™” – la Sua business religione
 
Il motivo del successo
 
Macchia d’inchiostro
 
 
Il maestro serve solamente per aiutare a scoprire un maestro in se stesso.
Io posso aiutarTi, se Tu ti aiuti da solo.
 
Il miglior maestro tuo  - è la Tua Strada.
 
Vladimir Lyubarov ha quattro lauree e grado accademico:
 
1. Istituto politecnico di Kiev. Specializzazione: ingegnere-meccanico
2. Accademia Ucraina della Direzione dello Stato presso il Presidente dell’Ucraina. Dottore della Direzione dello Stato.
3. Università Nazionale delle Costruzioni e Architettura di Kiev. Dottore del management di progetto. Manager internazionale di progetti del livello “D”.
4. Università Nazionale di Kiev T.G.Shevchenko, istituto dell’istruzione dopo la laurea. Specializzazione: psicologo
 
Vladimir Lyubarov è anche il candidato in scienze della  direzione dello Stato. Dissertazione di libera docenza sull’amministrazione settoriale. 
 
 
Il programma anticrisi “Attraverso la crisi”
 
Offerta commerciale
 
Accompagnamento della società nel periodo di crisi del mercato.
 
Le tendenze che rovinano il Suo business bisogna fermare con fermezza e con risolutezza, altrimenti le perdite saranno più grosse
 
Portare la società attraverso la crisi.
In modo affidabile, efficace, senza perdite.
La crisi finanziaria ha toccato ognuno. Ogni giorno, non avendo saputo adattarsi alle richieste severi del mercato, cessano la loro attività centinaia di aziende. Come costruire il lavoro nelle condizioni economiche nuove, come preservare la società e aumentare gli attivi, come superare le difficoltà e diventare più forte?
 
Il programma anticrisi “Attraverso la crisi” – è il modo efficace non di superare le conseguenze negative delle scosse finanziari, ma è anche la possibilità di raggiungere il leadership innegabile nel proprio settore. 
 
Che cos’è il programma anticrisi “Attraverso la crisi” ?
È una raccolta dei materiali unici dove sono forniti i punti netti di riferimento sulla stabilizzazione del business.: cosa fare, come fare, quando fare, a chi fare. Questo è l’analisi pratica della natura della crisi, delle possibilità di conservazione degli attivi della società, del management efficace, accrescimento  delle vendite nelle condizioni del calo di richiesta, lavoro con i debitori, mobilizzazione dell’attività del personale e molto altro.
 
Tutti i materiali sono scritti in modo accessibile e chiaro, forniti dei commenti di spiegazione e non hanno bisogno delle cognizioni strettamente specializzati. Nel caso di necessità si può sempre mettersi in contatto coll’autore e ottenere la consulenza on-line.
 
Perché il programma anticrisi da i risultati reali?
“Attraverso la crisi” – non è la soluzione stereotipata una per tutti, ma l’impostazione delle questioni formulati in modo corretto e le direzioni di ricerca delle risposte correttamente imposte. Questo non è il pesce, predestinato a saziare una volta l’affamato, ma è la canna da pesca che garantisce la pescata stabile. E, nello stesso tempo, le istruzioni attuali passo a passo danno la possibilità di introdurre immediatamente le soluzioni anticrisi e ottenere il risultato sicuro. 
 
Autore:
“Qui non ci saranno le risposte, ma qui ci saranno le domande formate in modo giusto e i vettori indicati correttamente di ricerca della risposta a queste. Rammento ancora una volta che Lei paga non per le risposte, ma per le domande. Per le domande, la ricerca delle risposte alle quali La porterà al successo. 
Certamente, ci saranno le tecnologie. Certamente, ci saranno le raccomandazioni. Certamente ci saranno i metodi e procedimenti. Tutto questo ci sarà. E come sempre, la strada supera quello che vi cammina. Quello  che cammina attraverso la crisi verso il proprio obbiettivo.
 
La serie completa dei materiali sul superamento della crisi del mercato “Attraverso la crisi”
 
Che cosa devo fare io e la mia società quando c’è la crisi intorno a noi
 
Indice dei materiali
 
Parte prima  - Mercato
1.1 Le fasi di sviluppo della crisi.
1.2. chi sarà soppresso dalla crisi
1.3. chi viene licenziato in primo luogo
1.4. abbassamento voluto del livello di concorrenza
1.5. la regola principale di comportamento durante la crisi
 
Parte seconda – Attivi
2.1 che cosa conservare nella crisi?
2.2. investimenti
2.3. le tappe di evoluzione del commercio
2.4. variante vincente
2.5. divisione degli attivi
2.6. reputazione
 
Parte terza – proprietari e dirigenti
3.1. noi riusciamo a far tutto.
3.2. tre livelli di maturità dei proprietari. Vanagloria da padrone.
3.3. crescita dell’efficienza nel “non capisco”
3.4. la crisi non ha niente a che fare con l’insolvibilità. Insolvibilità  di mercato o d’affari.
3.5. Livelli di maturità della percezione del contesto della situazione.
3.6. le leggi del business.
3.7. management di mobilizzazione.
 
Parte quarta- Società
4.1 Amministrazione della società nelle condizioni di crisi
4.2. Strategia dell’uscita dalla crisi
4.3. come incrementare la quota del suo business nel business del cliente
4.4. la crescita delle vendite quando nessuno ha bisogno di niente.
4.5. la crescita delle vendite quando nessuno paga a nessuno
4.6 lavoro con i debitori
 
Parte quinta – il personale
5.1. risultato subito
5.2. in quali punti aumentare attività
5.3. criteri del personale
5.4. finanze personali
 
Parte sesta – Tecnologia della portata della società fuori dalla zona della crisi
6.1. piano dell’uscita dalla crisi
6.2. scuola dell’uscita dalla crisi
6.3. difficile o facile
6.4. lavoro con la personalità del dirigente
 
Parte settima – programma di realizzazione
7.1. Condizioni di realizzazione
7.2. Programma di realizzazione
 
I tempi difficili passano, la gente forte rimane
 
Struttura di ogni blocco di materiali.
Il breviloquio dei materiali precedenti.
I passi tecnologici del passaggio “attraverso la crisi” : cosa deve fare il proprietario. Cosa bisogna fare con i top-manager. Cosa fare con la società. Cosa fare con il personale. Le azioni necessari: “Bisogna fare da solo” “Bisogna incaricare qualcuno” annuncio dei materiali futuri
 
Lo stile dell’esposizione
Lo stile dell’esposizione del materiale: è facile ed è comprensibile a ognuno. Voi non dovrete leggere le spedizioni con un manuale di economia. Informazione viene presentata in modo corretto, strutturato.
 
A chi il materiale presente non serve:
alle persone fisiche non impegnate nel business
 
A chi il materiale presente è indispensabile:
ai proprietari e ai top-manager delle società
 
Un vantaggio innegabile:
la reazione veloce e regolare permette di non immergersi in profondità, di non sprofondarsi nella malattia, e passare con il minimo delle eventuali perdite. Non facendo la profilassi – le perdite aumenteranno notevolmente. Prima si inizia, più velocemente usciremo e perderemo di meno
 
Abbonamento speciale per cinque mesi:
questo servizio è personale, a pagamento.
 
Rischio = 0
Garanzia: 100% rimborso soldi
Noi diamo la garanzia nel caso se per un qualche motivo il contenuto dello scritto o lo stile di esposizione non vanno bene, o Voi semplicemente avete ripensato – alla fine dei primi due blocchi di materiali ricevuti, Voi potete rifiutare di ricevere i materiali e noi vi restituiremo tutta la somma pagata.
 
Più tardi – di solito significa mai
Il tempo migliore è adesso
 
 
 
Programma dell’incremento effettivo delle vendite «Crescita delle vendite™»
 
Obiettivo prioritario: come accrescere i volumi di vendita utilizzando le risorse che avete
 
Obiettivi aggiuntivi risolvibili:
aumentare la potenzialità della vostra società.
Come eliminare le contraddizioni esistenti e il disaccordo nell’assistenza clienti
Come assicurare la disciplina di esecuzione nel lavoro con gli ordini
 
Realizzazione del programma:
 
1. Revisione contabile e la diagnostica. Colloquio con i dipendenti. Colloquio con i clienti. “Indici furbi”. Piano delle azioni futuri.
 
2. Fase di preparazione o la fase strutturale-funzionale.
Descrizione dei mercati di vendita. Viene creato lo schema business delle vendite e degli errori in esso, eliminazione dei quali porterà al risultato richiesto. Lavoro di eliminazione delle contraddizioni interni. Per far si che qualcosa succeda – questo deve essere fatto. Di tutto quello che è fatto – risponde la funzione. Funzione è responsabile del risultato. Funzione risponde della trasformazione interna, avvenente su luogo e su tempo. Alcune  funzioni si scontrano tra loro, contrapponendosi.
L’obbiettivo principale è eliminare le contraddizioni e i conflitti delle funzioni. Le funzioni contraddittori applicate in un punto e nello stesso tempo – bloccano e livellano l’un l’altra.
 
3. Restringimento del business processo
restringimento del tempo di permanenza del cliente “nel canale di assistenza”. Restringimento del processo di assistenza. “Semplice-Veloce-Facile”.
 
4. Procedure e regole di assistenza dell’acquirente. Come far si che il cliente ci volesse?
Amministrazione del tipo a canali. Vantaggio – soddisfazione. Procedure – azioni per eventi. Regolamenti – azioni per tempo: rendiconti, verifiche. Elaborazione dei regolamenti corporativi.
 
5. introduzione delle regole di assistenza al contatto personale. Tipologia dei clienti. Elaborazione dei modelli di comportamento e dei metodi di relazioni con i clienti.
Gli addestramenti del personale secondo i modelli di comportamento e assistenza clienti. Rapporti premurosi. Comportamento duro – richieste critiche. Comportamento dolce – auguri. Separazione della personalità dalla carica
 
Sequenza di realizzazione della diagnostica:
 
1. Sintomi e fabbisogni al momento corrente. Conversazione personale: descrizione dello stato corrente
 
2. Formulazione congiunta della zona del campo problematico e impostazione degli obiettivi
 
3. Effettuazione della diagnostica in azienda. Colloquio con i dipendenti : “veterani”, “bravi” e “dispatcher”. Registrazione dello stato corrente “com’è al giorno di oggi”: pratica delle vendite, accompagnamento delle vendite, processi esistenti di assistenza clienti. Colloqui con i clienti
 
4. Stabilire comunemente e bloccare il divario nella necessità inizialmente dichiarata e precisata.
 
5. Ricerca dei motivi, che ostacolano o non permettono di:
 
- accrescere i volumi di vendita
- rendere autonoma l’attività della società con lo scopo di liberare del tempo del dirigente per realizzazione dei progetti consecutivi
- regolarizzare l’attività dei servizi delle società nella parte delle vendite. Ristabilimento dell’ordine e della disciplina nelle vendite.
 
6. Ripresa dell’ordine lavorativo. Analisi di lavoro su posti di lavoro. Verifica dei motivi
 
7. Orario del piano dettagliato dei provvedimenti per due-tre prossimi anni 
 
8. Struttura del rendiconto e del piano dei provvedimenti futuri di eliminazione dei motivi che ostacolano la crescita:
 
- Livello dei proprietari e del consiglio di amministrazione. Che cosa deve fare il proprietario-dirigente nella parte delle vendite e da quale attività bisogna astenersi.
 
- Livello strutturale delle vendite.
Sviluppo del business: mercati diversi-vendite diverse. Indici quantitativi e qualitativi. Carattere del mercato “tutto a uno” o “Uno a tutti”. “posizione” di locomotiva. Competenza chiave. Economia nella costanza. Sviluppo della società – Distribuzione orizzontale delle funzioni delle vendite: ricerca, attrazione, assistenza, accompagnamento. Raccogliere, conservare, moltiplicare. Sviluppo della società  è la distribuzione orizzontale delle funzioni delle vendite: eliminazione delle controcorrenti. Separazione delle controcorrenti: in partenza e in arrivo. Mercati “Push” “Pull”.
  
- Livello di processo delle vendite 
corrispondenza delle tecnologie delle vendite agli obbiettivi prefissati. Processo dell’assistenza clienti. Termini del passaggio dell’ordine. Quantità degli accordi (coordinamento) con il cliente. Livello di interazione con i clienti. 
Trattamento dei clienti e le relazioni con i clienti. Regole di contatto con i clienti. Che tipo di decisioni prende quello chi accede? Quali decisioni incidono direttamente sulla redditività?
 
- Livello dei dipendenti e degli esecutori. Automatismi di comportamento dei manager delle vendite. Perseveranza nel raggiungimento dei piani di vendita. Regole e disciplina dell’esecuzione.
Volume del rendiconto 3-5 pagine.
 
9. Realizzazione coerente del programma.
 
10. revisioni contabili di sorveglianza una volta in due mesi di corrispondenze al progetto in realizzazione.
 
Obiettivo della realizzazione del programma:
serve una redditività alta dell’attività commerciale.
Instaurare la posizione stabile e la crescita della quota della società sul mercato;
 
In cosa la nostra proposta è unica:
noi prendiamo quello che voi avete già e lo costringiamo a lavorare minimo due volte più veloce, aumentando così il fatturato.
 
Voi conoscete il concetto “inerzia” , “resistenza alle innovazioni”, “mancanza del tempo per le ristrutturazioni” ecc., dunque, noi tutto questo supereremo insieme.
 
Gli effetti “collaterali” della realizzazione del programma sono:
- Creazione delle regole di determinazione dei mercati e localizzazione consecutiva dei mercati nuovi di sbocco dei servizi e prodotti;
- Business processo delle vendite, indirizzato alla sua accelerazione;
- Riduzione del tempo di assistenza cliente;
- Licenziamenti del personale; - Livellamento dell’importanza del personale nelle vendite;
- Possibilità  in breve tempo di assumere nuovi venditori se necessario;
- Creazione delle regole del business di lavorazione dell’ordine all’interno della società;
- Creazione di tutti presupposti per l’automazione del processo (p.es. tramite introduzione del software di costruzione delle relazioni con i clienti);
 
L’effetto ottenuto sarà cumulativo, cioè si accumulerà positivamente nel tempo, il che porterà all’aumento costante del volume delle vendite.
 
Su tutto il programma noi facciamo:
- elaborazione
- installazione
- regolazione
- accompagnamento
 
Uditorio finalizzato
Questo è il prodotto per la prima terna dei leader e per quelli chi ha intenzione di entrare in questa terna.  
 
 
 
Il Sistema di gestione “Licenziare il Padrone™”
 
Per i proprietari e gestori
 
La cosa più importante è il tempo libero del proprietario
 
 
Ho bisogno della persona e del sistema, con i quali io potrei condurre il mio gruppo delle società tutto il tempo.
NN, il proprietario di un grande holding  
 
La cosa più importante è il tempo libero del proprietario, dirigente aziendale e direttore. Il criterio per la valutazione della qualità dell’attività della corporazione, consorzio, holding o gruppo di società – è quanto tempo al mese serve al proprietario , dirigente aziendale o direttore per gestire il proprio business e le proprie società.
 
Il tempo e denaro in più delle volte sono sostituibili a vicenda. 
Winston Churchill
 
“Licenziare il Padrone™” – è un sistema di liberazione efficace dei proprietari, direttori aziendali e dirigenti delle corporazioni, consorzi, holding e dei gruppi di società.
 
Allora,
 
“Voglio liberarmi dall’amministrazione diretta del holding, anche se per il momento non voglio e non ho intenzione di vendere il mio business”
 
“Io già “lavoro come un negro” 14 ore al giorno e che, adesso, alla crescita intensa del business del mio gruppo di società lavorerò 18 ore al giorno?”
 
“è strano che la struttura del consorzio, non preoccupandosi per niente vive autonomamente tranquillamente e assolutamente distanziata dagli obbiettivi posti davanti al gruppo delle società gestito”
 
“Io sono già un po’ stanco spingere la mia società verso il suo avvenire radioso. Noi abbiamo il consiglio di amministrazione, ma ogni tanto, anche il mio dirigente aziendale si pone la domanda: “ Mica sono in questa corporazione come un prezzemolo?”
 
“io, come dirigente e padrone, mi ha già annoiata questa divisione sfumata dei poteri e delle zone corporative di responsabilità nel mio holding. Chi deve fare questo da noi, nel holding? Chi e di cosa è responsabile nel Holding?”
 
“io sono padrone e direttore aziendale della corporazione. Si crea la sensazione che la mia corporazione non è interessata assolutamente alla propria efficienza. Questo solamente suona ridicolo, ma in verità è molto triste. Il mio business interessa poco la mia corporazione.”
 
“Licenziare il Padrone™” – è l’autonomizzazione redditizia delle direzioni dell’attività corporativa dei Vostri holding, consorzi e corporazioni
 
Sistema di gestione “Licenziare il Padrone™” – crea delle regole quando ogni dipendente del holding o consorzio, perseguendo i propri scopi privati e pensando al proprio bene, sarà costretto ad aumentare l’efficienza di tutto il gruppo delle società.
 
È sempre piacevole non venire nel posto dove ti aspettano.
Oscar Wilde
 
Se Lei, come un proprietario, non ha delle direzioni promettenti del business e se Lei come dirigente o direttore aziendale per il momento non è d’accordo a fornire un livello comandabile di autonomia alle proprie direzioni del business di questo momento nel holding o nel gruppo delle società, allora per Lei è ancora presto pensare dell’uscita dall’amministrazione diretta delle società.
 
Attenzione: Se Lei ha l’intenzione di fare il direttore aziendale e dirigente delle proprie società tutta la vita in avanti  - non vale la pena di continuare a leggere. “Un uomo illustre generalmente rovina se stesso.” – così parlò Benjamin Franklin. E perciò, ogni tanto, purtroppo, la maggior parte dei padroni e dei direttori aziendali sviluppano le società , ma non il business.
 
Sistema di gestione “Licenziare il padrone™”
 
L’obbiettivo del programma “Licenziare il Padrone™”
liberare al massimo il padrone o dirigente aziendale dal suo holding, consorzio e gruppo delle società, allontanadolo piano piano dalla sua direzione operativa delle società e passare alla gestione del business.
 
Garantire lo sviluppo del business del gruppo delle società sotto sorveglianza del padrone o del direttore aziendale
 
Conservare e aumentare la redditività dei holding e consorzi. Stabilizzare e sviluppare il business delle corporazioni e dei gruppi delle società.
 
Amo i pigroni. Amo i pigroni capaci di mettere a punto il sistema e garantire il risultato.
NN, proprietario di una grossa corporazione 
 
Programma
 
Dirigere – significa non impedire alle brave persone di lavorare.
Pert Kapitsa
 
Tappa uno
“Padrone”
 
Indice della prima fase:
1. Natura della creazione della società, gruppo delle società e del business. Chi è “lo schiavo della lampada”?
2. l’obbiettivo – uscire dalla direzione del holding, consorzio o gruppo delle società, ma non uscire dalla gestione del business.
3. Scelga la Sua posizione: direttore aziendale, padrone, investitore.
4. I varianti del ruolo del padrone nelle relazioni con ogni società nel holding o consorzio.
5. Gestione corporativa solo del business. Consiglio amministrativo e tutto quello che serve.
6. Che cosa deve fare il padrone dopo l’uscita dalla società 
 
La prima tappa – è tutto quello che succede “Da un anno all’altro”
L’indice del livello di qualità di regolazione della gestione di qualsiasi gruppo delle società o corporazione può essere il tempo o il periodo di tempo  durante il quale il padrone, dirigente o direttore aziendale possono lasciare il suo posto di lavoro e il gruppo delle società, consorzio o holding non perderanno il suo ritmo di sviluppo progressivo e capacità di accrescere il flusso di denaro e massimizzare  i profitti. Tale tempo nel gruppo delle società o nella corporazione accresce piano piano: inizialmente fino a una settimana, poi fino ad un mese, dopo fino ad un trimestre,e, alla fine, da un anno
 
Più grande è il senso di responsabilità, più debole è l’avidità di potere.
Stefan Garchinskiy
 
Tappa due.
“Dirigente dipendente” – “Padrone e dirigenti”
 
Indice della seconda tappa:
1. Minacce per il padrone e direttore aziendale. Matricolazione delle direzioni dell’attività del gruppo delle società o corporazione. Rischi di perdere la gestione corporativa del proprio business. Rischi legati al holding o consorzio. Rischi legati al business. Rischi legati alla personalità del direttore aziendale.
 
2. Direttori aziendali futuri del Suo business – tecnologia di selezione dei dirigenti e seguaci.
3. Concordanza degli obiettivi nel gruppo delle società o nel holding. Raggiungimento degli accordi con il direttore aziendale e consiglio d’amministrazione.
4. La profondità di autonomizzazione dell’attività nel holding o nella corporazione: che cosa va delegato, cosa viene posto come compito, che cosa viene stabilito come obbiettivo e che cosa va valutato.
5. Controllo padronale. Cosa fare quando i direttori aziendali e dirigenti sono tanti. I principi di scelta dei punti di controllo nel holding o consorzio comandato. Che cosa controllare nel proprio business e cosa controllare nel gruppo delle società che sono in questi affari.
6. Chiedere o proporre. Trovare e trattenere. Autonomia o indipendenza nel gruppo delle società.
 
Tappa due – è “Non permettere di perdere e accrescere immancabilmente il raggiunto” Tante buone idee e iniziative si sono schiantate contro la mancanza o la restrizione  dei poteri anche nel Consiglio di amministrazione. Restrizione dei poteri – è la situazione quando i poteri e diritti di risolvere qualsiasi problema o di eseguire funzioni sono indirizzati a più esecutori senza indicare i limiti netti di questi poteri e diritti, nonché senza descrizione del modo di interazione e scambio delle informazioni. Trovare la soluzione di questo problema nell’amministrazione corporativa non è facile, ma niente di grave, quello che è difficile inizialmente nella creazione, dopo è facile nell’utilizzazione.
 
Il direttore aziendale è uscito per un minuto. Chiamate tra un’ora. 
Emil Krotkiy
 
Tappa tre.
“Direttori aziendali e dipendenti”
 
Indice della terza tappa:
Tecnologia dominante di amministrazione, a seconda dal numero del personale o dalla quantità dei clienti nel holding o consorzio.
Revisione contabile dell’amministrazione corporativa esistente.
Intreccio e correlazione delle strategie del gruppo delle società
Regolazione dei livelli dell’amministrazione corporativa: dal padrone ai direttori aziendali e dai dirigenti ai dipendenti.
Politica contabile nell’amministrazione corporativa. Ottenimento dell’informazione obiettiva. Pianificazione aziendale integrata. Controllo finanziario. Ispezione e servizio di revisione contabile nell’amministrazione corporativa.
Rendiconti e valutazione dei risultati dell’attività del holding e consorzio.
 
Tappa tre – è  “Le relazioni interni”.
Le relazioni interni nell’amministrazione corporativa sono le forze reali ed effettive della corporazione le quali anche preservano dalla comparsa dei clan dentro la corporazione e holding. Il colpevole non si trova mai, se, certamente, non lo nominare appositamente. Chi e di cosa è responsabile alla fin fine? Nei divari delle responsabilità si è affondato tanto utile e redditività del Vostro gruppo delle società. I divari delle responsabilità nel holding o consorzio è la situazione quando gli obiettivi fissati o responsabilità vengono presentati ai reparti strutturali e non agli esecutori concreti. Spesso anche a più esecutori e senza indicazione delle risorse, tempo di esecuzione controllo dei risultati  ecc. e questo bisogna correggere in modo obbligatorio nella Sua corporazione. O i divari delle responsabilità possono generare i clan interni e questi con i suoi discordi  distruggono il Suo utile.
 
Stabilire l’ordine bisogna nel momento quando ancora non c’è la rivolta.
Lao -Zi
 
Tappa quattro.
“Stabilimento dell’ordine”
 
Indice della quarta tappa:
1. Le regole creano la stabilità nell’amministrazione corporativa.
2. Procedure corporative. Amministrazione corporativa del tipo a canali.
3. Abbassamento forte della fluttuazione dei quadri nel gruppo delle società. Specialmente dei dipendenti chiave. Altrimenti anche in avanti continuerà la preparazione dei quadri per i propri concorrenti.
4. Struttura nel holding o nel consorzio che realizza le Sue decisioni prese.
 
La quarta tappa è la situazione “Quando per tanti non c’è neanche il senso” quando non c’è il senso – non c’è neanche lo scopo, quando non c’è lo scopo – non c’è neanche il risultato. I cappi dell’amministrazione corporativa è la situazione quando è senza senso e di conseguenza è senza risultato. I cappi dell’amministrazione corporativa – è quando la funzione genera e richiama se stessa. Il processo serve a se stesso. Il processo ha valore per se stesso. Il processo assiste se stesso. Esiste un mito persistente che dei risultati del processo goda attivamente la maggioranza schiacciante dei dipendenti. Ma non è così. Sbarazzarsi dai cappi dell’amministrazione corporativa significa liberare cinquanta percento dell’energia impiegata da parte dei dipendenti a vuoto e indirizzarla alla crescita effettiva del business del Suo holding.
 
Visto che per questo pagano, significa che questo è un lavoro.
Danil Rudyy
 
Tappa cinque.
“Tradizioni e cognizioni del Suo holding”
 
Indice della quinta tappa:
1. Risveglio del senso di proprietario nei dipendenti delle corporazioni. Motore del senso di proprietario.
2.  Specialista nel gruppo delle società e amministrazione: proprietà e caratteristiche
3. Norme, standard e regole dell’amministrazione corporativa. Disciplina, procedure e tradizioni del Suo holding o corporazione.
4. Amministrazione corporativa: Se vuole- Se può – Se sarà. Condizioni e regole dell’impostazione dei compiti. Amministrazione e controllo.
5. Incentivazioni e punizioni nella corporazione. Dirigente e dipendente: retroazione.
 
Tappa cinque – è “Contenuto della Sua corporazione” . Dal contenuto della Sua corporazione organizzato regolarmente dipende in molte cose la sua efficienza. Il contenuto della Sua corporazione o holding infligge sulla trasparenza e semplicità di amministrazione; sulla velocità dei flussi d’informazione e dell’esecuzione dell’ordine; sulla correttezza della distribuzione del carico e della responsabilità; sulla comodità dell’amministrazione corporativa e dell’amministrazione della corporazione o del holding, coordinamento e controllo per il direttore aziendale e comodità di ricevimento dei Suoi servizi e prodotti per i Suoi clienti.
 
Il padrone è la persona che sa esattamente perché questo non gli serve.
E dove andare dopo e cosa finanziare.
Lyubarov
 
Tappa sei
“Realizzazione”
 
Indice della sesta tappa:
I principi dell’introduzione dell’amministrazione corporativa e della direzione nel holding o consorzio.
Resistenza ai cambiamenti nelle corporazioni
Elaborazione del piano di realizzazione per l’amministrazione corporativa. Indici critici del piano.
Tecnologia del passaggio dell’amministrazione corporativa. Consiglio di amministrazione: autorità e responsabilità. Soprintendenza e obbligatorietà.
 
Tappa sei – è la risposta alla domanda “Cosa fare?” Per far qualcosa – bisogna fare. Le prove sono inutili se manca insistenza. Le prove sono sena scopo se manca continuità. Il risultato non è raggiungibile se manca la pazienza. Noi potremo, appena vorremo. Proprio in questo è il motivo. Volere è giusto. E voler in modo giusto le cose giuste significa prevedere. Il padrone sempre merita il meglio. 
 
Per esperienza possiamo dire che per la realizzazione di questo lavoro complesso e ottenimento dei risultati dalla sua realizzazione basta nel holding o consorzio per tre - cinque anni. Successivamente può servire una “piccola regolazione” aggiuntiva per corrispondere all’ambiente esterno cambiato e alle condizioni interne.
 
Ma in realtà tutto è semplice:
 
Business è il miele. I fiori sono i clienti. Le api che raccolgono il miele sono i dipendenti. Alveare è la società. Ape regina è la politica corporativa e dei quadri – ricerca, assunzione e trattenuta dei dipendenti. Direttore aziendale è apicoltore. E il padrone è il proprietario dell’arniaio. Ma mica il proprietario dell’arniaio ha cura personalmente delle api? E mica l’apicoltore raccoglie il miele da sé? 
 
E mica le api vengono premiate per un qualcosa oltre il miele raccolto? E mica l’apicoltore non stabilisce un praticello più in fiore, come settore e segmento dei clienti per la propria società? E mica il volume del miele raccolto non è un indice della professionalità dell’apicoltore e della redditività dell’arniaio? E mica l’arniaio non è un sistema creato per la raccolta del miele? Mica l’arniaio non è la struttura di produzione dell’utile?
 
Non tutti i padroni sono pronti a rispondere subito alla domanda – quanti business hanno, cioè direzioni dell’attività sulle quali guadagnano con efficacia. Non parlando di quello che anche il direttore aziendale non sempre sa con la precisione quali reparti delle società portano l’utile e quali portano solamente le spese. E quali di questi reparti elencati prossimamente richiederanno degli investimenti urgenti per garantire in futuro la crescita maggiore del business.
 
Il sistema di gestione “Licenziare Padrone” – è già per Lei:
 
- Se i dipendenti della Sua corporazione mostrano attività elevata solo alla presenza del padrone o direttore aziendale
 
- Se i dati ottenuti dalle parti differenti del holding si differenziano.
 
- Se nel Suo gruppo delle società esiste il concetto “che umore ha oggi il direttore aziendale o dirigente”
 
- Se i dipendenti chiave del consorzio programmano o dichiarano che sono pronti ad andare nelle altre società sulla promozione.
 
- Se la soluzione dei problemi ripetuti nel holding richiede la presenza del dirigente o del direttore aziendale
 
- Se improvvisamente aumenta la fluttuazione dei quadri principali nella corporazione appena il padrone si allontana un po’ dalla direzione della società.
 
Sistema di gestione “Licenziare il Padrone” decide, in che modo:
 
- Diminuire la quantità del tempo impiegato per la direzione diretta della società e come rendere più tecnologica la gestione corporativa del consorzio o holding.
 
- Diminuire decisamente la fluttuazione dei quadri e aumentare la consolidazione dei dipendenti nel holding e sulle cariche principali. Aumentare la motivazione per il raggiungimento del risultato personale e del gruppo nella corporazione
 
- Conservare ed accrescere la redditività del gruppo delle società diminuendo il tempo di partecipazione personale del dirigente o del padrone nell’amministrazione corporativa nelle condizioni di una compressione netta del contenuto del gruppo delle società e controllo dei processi che si svolgono in essa.
 
- Non trasformarsi in un Complesso Didattico- di corso per la preparazione dei quadri per il mercato di lavoro del proprio settore e migliorare interrelazione interna nel gruppo delle società
 
- Eliminare lo squilibrio tra la struttura, gli scopi e tecnologie nella Sua corporazione
 
Vantaggi netti:
 
- Oggettualità delineata assoluta – solo pratica, orientamento applicato, che tiene in conto la specifica del settore del business e della Sua corporazione
 
- Nel processo viene elaborato un piano individuale, personalmente per Lei e per il Suo holding o gruppo delle società
 
- Effetto appare subito. Il risultato nel tempo cresce con un esito crescente.
 
- Non serve niente in più – tutto quello che serve per la realizzazione del programma Lei ha già
 
Garanzie dei risultati:
 
- Diminuzione a tappe del tempo impiegato nella direzione del holding o consorzio. Comparsa del tempo libero per l’accrescimento dei volumi.
 
- Diminuzione netta della fluttuazione dei quadri e consolidazione massimale dei dipendenti principali nella corporazione
 
- Trasparenza e prevedibilità della direzione e dell’amministrazione corporativa. Essere informato e tenere la situazione in pugno.
 
 
Recensioni al programma – Sistema di gestione “Licenziare il Padrone”: Alcuni risultati ottenuti da parte dei nostri partner nel processo della nostra collaborazione.
 
Risultati personali dei padroni e dei dirigenti  - giudizi:
“io ho aumentato i miei redditi dalla propria corporazione cinque volte in un anno di nostra collaborazione”
“ è super, io di nuovo ho acquisito l’interesse al mio affare. La mia passione come virus conteggia i miei soci e tutto il consiglio di amministrazione”
“ho ricavato per se stesso tanto tempo libero quanto volevo. Basta, non sono più l’ostaggio del consorzio. Grazie infinite”
“ in un modo sorprendente, anzi strano per me, io ho garantito il mio sviluppo materiale e spirituale. Ed anche una crescita intensiva.”
“è migliorato lo stato di salute, chi sa da dove è apparsa la capacità lavorativa colossale, come in giovinezza” 
“un volume controllato necessario delle informazioni che ho attualmente riguardo gli affari nella corporazione mi permette adesso riuscire a risolvere tranquillamente tutti i problemi attuali”
“un effetto sorprendente – io ho imparato a trasformare in soldi il tempo, le circostanze e il mio intelletto. Questa capacità di sintetizzare ha superato tutte le mie aspettative”
 
I risultati del business  - giudizi:
“Noi nel holding abbiamo raggiunto la stabilità prefissata e una manovrabilità “ubbidiente” delle nostre società”
“gli imprevisti e le tendenze problematiche per la nostra corporazione noi facilmente risolviamo adesso ancora all’arrivo”
“abbiamo garantito la stabilità e vitalità del proprio consorzio e business. La loro insommergibilità e adattabilità impressiona” 
“meno che in sei mesi il nostro gruppo delle società ha smesso di febbricitare e alla fin fine noi abbiamo ottenuto la crescita continua di utili e lo sviluppo stabile costante e prevedibile”
“Dalla dinamica media della crescita al leadership indiscutibile in un anno e mezzo! Effetto: Prosperità del nostro holding e le iniziative nuove molto felici”
“è proprio una magia nella sua semplicità ed efficienza. Come se fosse abbiamo aperto gli occhi. Noi nel holding abbiamo fatto tutto da soli, cioè tutto è stato fatto con le nostri mani e teste, sotto una delicata sorveglianza. Grazie del complesso degli addestramenti strutturali e dell’istruzione. Tutto è a vantaggio e assolutamente in tempo”
“abbiamo introdotto nel gruppo delle società l’abitudine di risparmiare le risorse, particolarmente il tempo.
Risultato: la crescita di efficienza nel tempo tre volte, nella redditività la crescita è quattro volte”
“Abbiamo imparato a trasformare le situazioni di crisi nella corporazione e i conflitti in un’altro pretesto per la crescita. È apparsa una strana capacità di passare attraverso gli ostacoli”
“Abbiamo aumentato la quota di mercato del nostro gruppo delle società e abbiamo superato i concorrenti. Adesso siamo n°1 nel settore. Siamo i leader!”
“Abbiamo in pugno la situazione nel nostro business nel regime “Adesso per adesso” in qualsiasi tempo di giorno e di notte. È comparsa la forza e certezza, che hanno dato un risultato inaspettato in forma della crescita degli ordini dai clienti e redditività più che tre volte”
 
Il sistema “Licenziare il Padrone”  supera perfettamente i problemi di ponderatezza e opportunità di tutte le correzioni corporative; va rinforzato il nucleo amministrativo della società;
iniziative di sviluppo derivanti dall’interno delle società si riconoscono come “propri” e vengono realizzati.
 
Allora, mettete per favore la virgola: “Andarsene non si può rimanere”
 
Il Sistema “licenziare il Padrone” è ideale per le società con una grande quantità delle direzioni dell’attività per i holding e consorzi nonché per i gruppi delle società dove è necessario liberare il tempo del proprietario per realizzazione dei nuovi progetti. In quanto “... chi ha provato il piacere di creare per quello tutti gli altri piaceri non esistono” – cosi diceva Anton Pavlovich Chekhov. Iniziare un nuovo affare – è come nascere di nuovo.
 
 
 
Sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora”
 
L’obbiettivo del sistema: Sviluppo del business nelle condizioni delle risorse limitate
 
“Sistema “Ancora” – è il sistema di garanzia dello sviluppo del business coll’insufficienza delle risorse 
Non vi basta?
 
 
1. Non vi basta? Vi è poco? – é molto bene, perché proprio da questo tutto e inizia. Prima la presa di coscienza, poi la determinazione dell’obiettivo, dopo l’attività e alla fine il raggiungimento.
 
2. la Sua coscienza  è l’unico ostacolo nell’ottenimento delle risorse che Lei necessita. 
 
3. la scarsità del denaro proprio notano tutti, ma la carenza dell’intelligenza non nota nessuno
 
L’obbiettivo:
ottenere gli strumenti e tecnologie, le quali non permettono  alle limitazioni influire in modo critico sullo sviluppo del business.
 
Condizioni di partenza:
Disponibilità delle risorse  - non è quello che bisogna fare con la società o per la società, ma quello che deve fare la società per assicurarsi le risorse
tutte le limitazioni di risorse che prova la società sono la proiezione diretta delle limitazioni personali della persona, che la dirige.
 
“Il sistema dell’approvvigionamento delle risorse” è indicato per le società che:
 
- Considerano il leadership come una esigenza naturale della presenza sul mercato
 
- Cercano di raggiungere il dominio nella presa, ritenuta e utilizzazione delle risorse più preziose. 
 
- Si sviluppano utilizzando quello che è accessibile e non si scansano dalla lotta per le risorse più importanti e necessari
 
- Non si rilassano dalla gestione delle risorse accessibili ed illimitati
 
- Programmano di non avere le limitazioni nella parte delle risorse e tecnologie necessarie per il raggiungimento degli scopi di priorità
 
Voglio:
 
- Non avere le limitazioni di rilievo nel finanziamento delle direzioni di priorità
 
- Non provare la carenza dei clienti e della richiesta
 
- Che basti il tempo per le cose veramente importanti
 
- Essere il primo sul proprio mercato nelle categorie chiave del mercato
 
- Con il livello professionale del personale sostituire la sua quantità: “conquistare non con la quantità ma coll’abilità”
 
- Meglio e più veloce di tutti assistere i propri clienti
 
- Risolvere il problema del costo di produzione con la produttività 
 
- Più efficientemente e più economicamente di tutti gestire il business e la società
 
- Avere più risorse per la realizzazione efficace dei progetti.
 
Se Lei ne ha bisogno – “Il Sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora” – è proprio per Lei
 
Limitazione giornaliera nelle risorse è il fatto.
Tratti questo fatto come un desiderio di gestire prima questa situazione, e poi le risorse, cioè lo tratti come una possibilità e non come una limitazione. Proprio allora la situazione le favorirà, la fonte delle risorse sarà aperta, e la risorsa non sarà limitata dagli ostacoli.
 
Compito del Sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora™”:
 
1. Rivelare i sintomi, segni caratteristici e manifestazioni della fame di risorse che si sta avvicinando. É particolarmente importante la diagnostica precoce, allora si può essere in tempo di rivelare finché tutto è ancora bene e dei motivi per la preoccupazione non ci sono. E che altri pensino ,che Lei ha la fortuna e che Lei è un semplice uomo fortunato.
 
2. Stabilire i punti vulnerabili esistenti e potenziali nella parte dell’approvvigionamento delle risorse. Di solito noi abbiamo di sé una opinione migliore rispetto quello chi siamo in realtà. La nostra valutazione di sé e l’opinione di sé si distinguono diametralmente.
 
3. Costruire il sistema di ricerca, approvvigionamento, accumulo, conservazione e utilizzazione efficiente delle risorse. Le abitudini e automatismi ben costruiti nei Suoi manager  formano uno sfondo disciplinare necessario dal quale dipendono tutte le funzioni di risorse.
 
4. Garantire lo sviluppo autonomo del business (cioè approvvigionarsi delle risorse) – la crescita organica senza il richiamo dei partner strategici nei fondi principali (eliminare il rischio della perdita del controllo sull’azienda) e dei capitali mutuati sotto garanzia dei fondi principali (eliminare la crescita del rischio della dipendenza di credito e rischio dell’assorbimento malevolo).
 
Complesso “™” è creato per i mercati dove a governare sono i prezzi e le risorse limitate.
 
Non risparmi comprando a prezzi più bassi.
Risparmi non comprando l’inutile  .
Ravil Aleyev
 
Tutto qui scritto riguarda: i proprietari delle società, direttori generali e commerciali, direttori responsabili dello sviluppo del business, direttori e specialisti dei reparti marketing e vendite, nonché tutti quelli che sono interessati al richiamo, trattenuta ed utilizzazione efficiente della quantità quanto più possibile delle risorse necessari.
 
L’obbiettivo del “Sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora™” è di dimenticare i tempi di limitazioni, mancanza, deficit, sete insaziata, rifiuti, divieti, desideri non realizzati e tutto quello che limita la crescita del Suo business.
 
Programma
 
Modestia non è una insufficienza. È la mancanza dell’abbondanza  . 
Stas Yankovskiy
 
Tappa uno.
“Inizio o le condizioni di partenza”
 
Indice della prima tappa:
 
1. Gli obbiettivi e compiti
 
2. Limitazioni. Essenza del fenomeno. Situazioni delle limitazioni come ostacoli e come risorse. Carenza come appoggio. Motivazione “da” e non “a”. Le prospettive e conseguenze se niente sarà intrapreso. Possedere o amministrare. Situazione – Fonte – Risorse. Con cosa scambiare, dove prendere e per cosa spendere. 
 
3. Limitazioni come ostacoli al raggiungimento dell’obbiettivo. Esempi personali di trasformazione: dei punti deboli nei pregi, sconfitte nelle vittorie, situazioni disperate nel ventaglio delle possibilità. La strategia della risoluzione delle limitazioni di risorse. Approcci evolutivi alle risorse. Andare e cercare o rimanere e aspettare. “la cassa delle mele marce” o le strategie della sequenza dell’utilizzazione. 7.7. Ambiguità.
 
4. Limitazioni come possibilità di raggiungimento dell’obbiettivo. Stimolatori e guide. Forza dell’obbiettivo. Adozione delle decisioni nelle condizioni delle risorse limitate. Tecnologie creative. Flessibilità o svogliatezza. 
 
5. Trattamento delle risorse e limitazioni. Valutazione delle risorse. Profilo di risorse della società. Rispetto della disciplina di risorse. Modifica del trattamento delle risorse. Regole e sintomi della mancanza delle risorse. Ricerca e identificazione delle risorse. Il problema principale della identificazione. Valutazione della situazione. La scala di maturità dell’analisi della situazione. I fonti delle possibilità, capacità e fede. Lavoro con il contesto. Gestione delle circostanze. Incondizionamento delle risorse. Programma di ricerca delle risorse.
 
Il pessimista vede le difficoltà in ogni possibilità;
l’ottimista in ogni difficoltà vede le possibilità.
Winston Churchill
 
Tappa uno – è il lavoro con le risorse e ostacoli. Conoscere il rivale significa sorpassare le limitazioni, conoscere se stessi significa sorpassare il rivale. Risolvere per il proprio business tutte le limitazioni di risorse significa non avere dei problemi con la mancanza delle risorse necessari per lo sviluppo.
 
Qualsiasi economia costa i soldi.
Vladimir Borisov
 
Gli ostacoli più difficili – sono quelli immaginati. 
Olga Muravyeva
 
Tappa due
“Limitazioni”
 
Indice della seconda tappa:
 
1. Limitazioni di tempo
2. Limitazioni di competenza
3. Limitazioni di clienti e richiesta
4. Limitazioni di soldi
5. Limitazioni di personale
6. Limitazioni di tecnologie del servizio assistenza
7. Limitazioni di tecnologie di produzione
8. Limitazioni di tecnologie di gestione del business
9. Limitazioni delle risorse nei progetti
 
Un errore riprovevole fa quello chi non tiene conto delle proprie possibilità e mira alle conquiste a qualunque costo.
N.Machiavelli  
 
Tappa due – sono i tipi principali delle limitazioni e quello che è necessario fare per non provare le limitazioni di risorse nel processo della costruzione della società e dello sviluppo del business.
La sequenza quasi sempre è imposta con precisione: il tempo è meglio investire nella competenza chiave, la competenza chiave impiegare nella ricerca dei clienti e formazione della richiesta, la richiesta e i clienti aprire nel settore dei soldi, i soldi investire nel personale, il personale nelle tecnologie del servizio assistenza e produzione, poi correggere le tecnologie della direzione del business in base all’ottenuto, e realizzare questo nei progetti di ampio respiro.
 
Il programma di uscita della società dalla crisi ha eseguito l’operazione inammissibile e sarà chiuso...
 
Tappa tre
“Comportamento”
 
Indice della terza tappa:
 
1. Uscita dalla concorrenza per le risorse. Gestione degli attivi. Limitazioni di risorse utili e dannosi. Passi dell’uscita dalla concorrenza per le risorse.
 
2. Metodi e modi di comportamento. Crisi. Proprietà della crisi. Fonti della crisi. Quattro passi della non ammissione delle crisi di risorse. Uscita dalla crisi nelle condizioni delle risorse limitate.  Metodi della conduzione del business nelle condizioni delle risorse limitate. Sviluppo della società nelle condizioni delle risorse limitate.  Ricerca e utilizzazione delle risorse nascoste e delle riserve della società. Beni immateriali. Quattro funzioni dell’approvvigionamento di risorse. Passi dell’approvvigionamento delle risorse. Logistica di risorse. Installazione dei cambiamenti inevitabili. La legge dei cambiamenti di organizzazione. La vita “a modo nuovo”.
 
3. Il lavoro giornaliero con le risorse limitate. Disciplina. Regolamento. Procedura. Orario. Ordinamento. Programma. Istruzioni d’uso. Tradizioni. Strategia di risorse. Attività nei riguardi delle risorse. Dispersione naturale delle risorse.
 
La parola “crisi” scritta in cinese è composta da due geroglifici:
uno significa “pericolo”, l’altro – “un’opportunità favorevole”
 
Tappa tre – è tutto che riguarda l’attività nei confronti alle risorse utilizzate. Trovare, attirare, utilizzare in modo efficace e gestire – per tutte queste abilità si distinguono i leader dal resto dei partecipanti del mercato. Superare significa utilizzare più efficientemente. 
 
La presenza della possibilità non giustifica la mancanza della necessità.
 
Tappa quattro
“Risorse illimitate”
 
Indice della quarta tappa:
- Talento
- Cognizioni
- Beni immateriali 
- Produttività, qualità e fiducia dei clienti
- Parsimonia ed efficienza.
- Utile. Rischio. Redditività.
- Leadership, dimensioni e forza dell’obbiettivo.
- Intuizione, sinergia e addizione additiva. 
- Stupidità e ignoranza.
 
Le insufficienze sono sempre in eccesso.
Leonid Leonidov
 
Chi non dispera mai per quello non esiste l’impossibile 
 
Tappa quattro – sono le Sue risorse non limitate da niente. Iniziando dal talento e consolidando questo con delle cognizioni, e rafforzando questo coll’intuizione, allora anche i beni immateriali, la qualità e fiducia dei clienti, parsimonia ed efficienza, utile, rischio, redditività, leadership e forza dell’obbiettivo – saranno una fonte inesauribile dell’energia.
Allora, con tutta probabilità, l’illimitatezza della stupidità e ignoranza La eviteranno. 
 
Ci sono solo due cose illimitate:
L’Universo e la stupidità.
Anche se nei riguardi dell’Universo non sono del tutto sicuro.
Albert Einstein 
 
Se un qualcosa non è più per le tue forze, non decidere che questo è in generale impossibile per la persona.
Ma se un qualcosa è possibile per la persona e le è proprio, ritieni che è accessibile anche per te.
Marco Aurelio 
 
Tappa cinque
“Il futuro delle limitazioni illimitati”
 
Indice delle quinta tappa:
1. Il futuro della logistica delle risorse.
Preveggenza del Toffler.
Rivoluzione professionale.
2. Il futuro delle risorse.
Limitazioni illimitate e le illimitatezze limitate.
Previsione.
3. Limitazione principale. Lavoro con le limitazioni. Conclusioni. Risorsa più efficiente della società.
 
L’insuccesso non è un reato; il reato è proporsi un obbiettivo più basso delle proprie possibilità.
James Russell Lowell
 
Tappa cinque è il lavoro con il Suo futuro e il futuro delle Sue risorse, alla intersezione di ciò e viene formato il futuro del Suo business. E la cosa più importante è il lavoro con la limitazione principale del business e con la risorsa più effettiva della società. 
 
Il sole ha un difetto: non può vedere se stesso
Socrate 
 
La Sua limitazione di risorse.
Immagini, che il voluto è come la sete di qualcosa, e la sete sempre richiede soddisfacimento, per abbassare per qualche tempo attualità della propria mancanza e passare nella categoria del desiderio esaudito e non una cosa acutamente necessaria. Qualsiasi esistente limitazione Sua di risorse si può paragonare con la situazione come se Lei ha sete trovandosi davanti alla fonte dell’acqua. 
 
L’unico modo di determinare i limiti del possibile è passare oltre questi limiti
Artur Clark
 
Il sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora™” è già per Lei.
 
Siccome l’attesa, finché l’occasione si presenta da sola – non ha argomentazione
 
Siccome non c’è senso di passare oltre le possibilità esistenti.
 
Siccome non ci sono i motivi per sopportare disagi dalla mancanza delle cose che Le servono.
 
Siccome non c’è nessun argomento per negarsi quello che si vorrebbe avere. 
 
Siccome finché le risorse non sono esaurite non ci sono le scuse per la pigrizia e abulia.
 
Il sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora™” serve a chi vuole non provare le difficoltà con qualsiasi cosa.
 
Non c’è niente di impossibile e ci sono le vie che arrivano da tutte le parti;
e se Lei ha abbastanza volontà, i mezzi si trovano sempre.
François de La Rochefoucauld
 
Il sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora™” decide in che modo:
 
Lavorare con la risorsa più irrecuperabile – il tempo
 
Assegnare per ogni risorsa critica un dirigente personale. Determinare le procedure di tutti i provvedimenti sull’approvvigionamento della società con le risorse.
 
Influire sul richiamo dei nuovi clienti, la frequenza di circolazione di quelli esistenti e l’assegno medio d’acquisto. Correggere le tecnologie di promozione e vendite.
 
Utilizzare l’analisi finanziaria, la pianificazione d’imposta, esecuzione tesoriera dell’attività corrente, revisione contabile e ispezione
 
Eseguire la costruzione dei piani di carriera e formazione della riserva dei quadri
 
In che modo sul grado tecnologico successivo di servizio assistenza clienti
 
Lavorare con le spese, aumento dell’efficienza, precisione e tempestività
 
Portare la società al prossimo livello della tecnologia di gestione del business
 
Creare i gruppi di progetto per l’ufficio progetti sulle più grandiose direzioni dell’attività 
 
I vantaggi evidenti:
- Orientamento oggettivo 
- Praticità e convenienza
- Difficoltà fattibile e facile acquisizione del sistema.
- Affidabilità nell’utilizzo
- la crescita coerente a tappe dell’efficienza di applicazione
- individualità personificante 
 
La carenza nelle persone e nei talenti e non nel denaro indebolisce lo Stato.
Voltaire 
 
Unicità consiste nel seguente:
 Premurosamente disporre di quello che Lei ha in disposizione e moltiplicarlo – è la Sua chance principale nell’approvvigionamento delle risorse. Il mondo che La circonda è come la terra arata abbonda di tutte le risorse necessari, proprio per questo mettere in modo giusto il Suo lavoro, i Suoi sforzi, l’esperienza , abilità,  possibilità e tempo è la garanzia di successo del Suo business.
 
Approvvigionamento strumentale, metodologico e tecnologico:
il lavoro con le risorse ha il carattere sistematico e regolare. Le prove di risolvere il problema dell’approvvigionamento di risorse “a sangue caldo” si solito da il risultato contrario  - la risorsa diminuisce.
Proprio per questo un ottimo professionista si distingue dallo strumento selezionato individualmente, un rapporto tranquillo e sicuro col lavoro e  insistenza assoluta nell’aspirazione al risultato.
 
La garanzia dei risultati:
Ci pensi, il paradosso è nascosto in quello che l’energia del Suo desiderio Lei inizialmente indirizza sull’ottenimento della risorsa, per poi gestire l’energia rinchiusa dentro questa risorsa. E nel primo caso, l’energia liberata della risorsa Lei spende per l’ottenimento del piacere, e nel secondo caso l’energia liberata Lei impiega per trarre il profitto. Proprio per questo una scelta giusta del vettore di ricerca delle risorse necessari è così importante nel contenuto e nel carattere della sua apertura.
 
Se esiste un qualcuno nel mondo chi è riuscito a soddisfare la propria passione senza le sofferenze e lacrime?
Si è lasciato segare il pettine di tartaruga solo per toccare i cappelli amati.
O.Hayyam
 
Che cosa cambierà:
Lei non sentirà più:
- “già non c’è più”
- “noi non possiamo permettersi questo”
- “non si sa dove prendere”
- “non Le basta”
- “questo è troppo caro”
 
Obiettivi:
Risolvere il problema con le limitazioni delle risorse.
Elaborare il sistema di ricerca, richiamo e utilizzazione delle risorse.
La preoccupazione personale delle risorse necessari sostituire col sistema di approvvigionamento delle risorse.
 
Risultati:
il pianto e gemito del sofferente: “Se avessi questo, sarei felice” – in realtà è una intenzione illusoria e vana. Le risorse non aggiungono la felicità ma costringono di lavorare. Disponibilità di risorse è il Suo pieno diritto e possibilità di rivelare il proprio talento e il talento della propria società.
 
Il sistema di approvvigionamento delle risorse “Ancora™” è adatto in modo ottimale per le società che:
Sfruttano gli ostacoli nel proprio interesse e di conseguenza li mobilizzano per superarli.
Le possibilità di mercato trasformano nelle proprie capacità, e le proprie capacità trasformano nei propri lati forti. Sono pronti a lavorare continuamente per trovare e utilizzare in modo più efficiente le risorse.
Vogliono avere tutte le risorse necessari per la costruzione della società e lo sviluppo del business.
 
Dalla conversazione nel processo del programma corporativo:
- Lei, probabilmente, non sa utilizzare questa risorsa integralmente
- Perché?
- Perché questa risorsa Le manca sempre.
- E allora? Mica basta per quello che sa utilizzare?
- Si. Per esempio, i soldi bastano a quello chi sa gestirli in modo giusto, cioè disporre.
 
 
 
“l’Essenza™” – la Sua business religione
 
Obbiettivo: conservare e accrescere la fonte e l’essenza del Suo successo
“Essenza™” – è la Sua business religione
 
La Sua arte di vivere è la filosofia del Suo business.
Questo è quello che aiuterà tutti i Suoi discepoli.
La filosofia della società – è quella cosa che preserverà il Suo business quando il tempo dell’amministrazione personale passerà. 
 
Il realizzato sorpassa sempre la fonte. E proprio essa  bisogna conservare.
Vladimir Lyubarov
 
 
 
 
Il motivo del successo.
 
Lei sa “cosa”, noi sappiamo “come”
 
Il più delle volte quello che sa “cosa” prova certe difficoltà nel “come”. Altrimenti, se non fossero queste difficoltà, ogni desiderio si esaurirebbe, cioè diventerebbe la realtà.
 
Quello che sa “come” prova le difficoltà nel “cosa”, perché  ogni tecnologia  senza il desiderio, intenzione, scopo, vettore risultante, senso e la risposta alla domanda “per quale ragione” – è un semplice mucchio di metallo o delle cognizioni inutili. Volete le prove? Gli intelligenti sono considerevolmente di più rispetto a quelli realizzati.
 
Il sintomo del Suo talento consiste nel sapere “cosa” – questo è la capacità di vedere la zona dei motivi, e non le conseguenze visive. Tutto è uguale nel “come”-  proprio la zona dei motivi gestisce l’efficienza, e di conseguenza la Sua realizzazione personale. 
 
Le persone non sono infallibili. L’errore o l’ostacolo è la condizione dell’attività e la fonte della comparsa della cognizione oggettiva. Lei può sbagliare nel “cosa”, noi possiamo sbagliare nel “come”, ma se l’errore sarà nel “cosa”, l’errore nel “come” seguirà senz’altro, perché la domanda “come” sta dopo la domanda “cosa”. Per questo noi sette volte  misuriamo “cosa” e una volta fissiamo quello verso cosa andiamo insieme.
 
Noi non possiamo sapere “cosa” Lei vuole o “cosa” Lei preferisce facendo la propria scelta, ma aiuteremo a non sbagliare in “come” raggiungerlo. Noi non sappiamo come è giusto e come si deve ed è la pura verità, ma noi sappiamo come non si deve e come non è giusto. Noi con un lavoro comune eliminiamo gli ostacoli, e la vita stessa più la Sua predisposizione naturale e la Sua ardenza creano le possibilità.
 
Le garanzie al mondo non ci sono. Le garanzie non ci sono perché non ci sono le cognizioni. Le cognizioni assolute non ha nessuno. Le cognizioni non ci sono, ma c’è la ricerca. La ricerca non sempre porta al successo, ma senza la ricerca il successo non si ha per niente. Solo sull’incrocio del “cosa” e “come” avviene il successo. Proprio di questo noi ci occupiamo.
 
Noi faremo tutto quello che deve essere fatto.
 
In questo la nostra volontà è inflessibile 
 
 
 
Macchia d’inchiostro
 
È dedicato alla mia amata. Oh, quanto le è difficile con me
 
Asessuale. Più precisamente – bisessuale, cioè contiene il principio sia maschile che femminile. E perciò è vegetativa e si riproduce tramite la divisione. Ben strutturizzata  in ogni momento del tempo delle sue trasformazioni continue. Cambia a seconda delle condizioni dell’ambiente, assolutamente elastica e indissolubile. Lo stile di comportamento è assai flessibile-aggressivo. Il senso dell’essere è l’Armonia. La predestinazione dell’esistenza è assorbimento e diluizione in se stessa delle altre macchie, cioè analoghe. Assorbendo le altre macchie d’inchiostro, impone a loro la propria struttura. Essendo assorbita da qualcuno cambia la struttura dell’assorbitore per il proprio formato. Confluendosi coll’assorbitore sul tipo della struttura, lo assorbe dall’interno e alla fin fine diventa il suo essere, cioè l’assorbitore. E perciò è invulnerabile. Può di propria iniziativa cambiare il tipo della struttura interna, può diventare invisibile, cioè sparire e comparire improvvisamente. Confluisce con il proprio ambiente fino allo stato di diluizione in esso, e perciò è distinguibile per pochi, ed è distinguibile per i segni caratteristici. È infinità nel tempo e nello spazio. Si evolve in tutte le direzioni. Si adatta  a qualsiasi anche impossibili per l’esistenza condizioni. Più stress ci sono e più difficili sono le condizioni dell’esistenza, più complesso e aggressivo il rivale, più difficile è il compito, più forte e potente lei è. Più grande la crisi dove lei capita, più forte diventa. Quello che per gli altri è la crisi, per lei è solo il pretesto per autoperfezionamento e sviluppo. La struttura indistruttibile. È resistente ai piccoli cambiamenti. Si trasforma continuamente da sola. È in movimento continuo, in movimento verso la perfezione.
 
Non ha dei conflitti interni. È assolutamente felice. È rilassata internamente per la percezione dei flussi informativi per lei incompressibili, e perciò ha l’intuizione molto forte. È eccezionalmente altruistica. Non appartiene a nessuno e non vuole possedere nessuno. Non sopporta la dittatura e la direzione di sé. Non si fida di nessuno. È sempre sospettosa ed è pronta a tutto. Leale a tutto, il che non è aggressivo.  Onnipotente e amichevole. É concentrata sull’ambiente circostante. Ha la struttura omogenea. Può cambiare facilmente, spostare il proprio centro dell’intelletto su tutto il volume della propria struttura. Non è uniforme per la densità. Cambia e ridistribuisce la propria densità su tutto il volume della sua struttura a sua discrezione. Regola la sua densità, volume e la pressione interna in base alle condizioni dell’ambiente. Più difficile è l’ambiente, più è allenata. Non ha il volume costante. È soggetta alla compressibilità e all’allungamento. Non riposa mai e non si stanca mai. Non ha paura di nessuno a causa della mancanza di paura. Necessità sfrenata e smisurata nel creare. Si meraviglia sempre delle cose nuove e insolite. Sempre cerca e esamina qualcosa. Esamina tutto quello che trova. È autoistruttiva. Immediatamente impara tutto quello  che incontra, all’istante acquista l’esperienza. È interessata letteralmente a tutto. Si meraviglia da sola e stupisce gli altri. Compete con tutti. È folle nelle proprie fantasie. È diligente ed è esigente. Non consuma niente per la propria esistenza e non emana niente. È assolutamente ecologica. È caotica nel proprio movimento. È insistente fino all’insensatezza nella propria aspirazione al risultato. È innamorata pazzamente del proprio mondo interno e circostante. È assolutamente naturale in qualsiasi tempo e in qualsiasi punto dello spazio. Non vede il senso nel bene e nel male. Perché non li separa, e non trovando tra loro ne  confini ne differenze, ritiene che essi non esistono. Non ha la minima idea della giustizia. Si entusiasma e aspira sempre l’armonia. L’affascina la bellezza del processo. La ricerca istantanea e la localizzazione della via verso l’armonia interna ed esterna. Nell’armonizzazione di tutto quello che la circonda vede l’obbiettivo principale della sua esistenza. Lotta con le sproporzioni in tutto, spietatamente, instancabilmente. Le ritiene nemici pericolosissimi. Si ingerisce in tutto dove ci sono le sproporzioni, le elimina e porta l’armonia. Non cerca di sistemare il caos. Confluisce ad esso semplicemente. È informata su tutto quello che avviene in ogni momento del tempo in ogni punto dello spazio, in quanto si trova nello stesso momento in tutti i punti di tutti i tipi di spazi. Crea le condizioni per la comparsa di analoghi a se stessa. 
È immortale. C’è sempre stata, c’è sempre e ci sarà sempre. 
Ama tutto intorno a sé e dentro di sé. Anche le sproporzioni, in quanto queste in sostanza non sono colpevoli della propria predestinazione. S’innamora di tutto quello che vede e di tutto quello che trova di fronte. S’innamora una volta, definitivamente e senza ritorno. Non richiede l’amore in cambio. Ha perdonato tutti e tutto. Subito e per sempre. Senza amore non vede la propria esistenza anche per un’attimo. E di Lei, che ha letto queste righe, lei si è innamorata cotta e adesso già per sempre.
 
In futuro, Le bastrerà solo ricordala per far sì che lei nello stesso istante si precipitasse ad aiutarLa, spazzando tutti gli ostacoli sulla propria via, per un unico scopo: portare l’armonia nella Sua vita.
 
 
La vita in realtà è il buio, quando manca l’aspirazione,
qualsiasi aspirazione è cieca, quando manca cognizione,
qualsiasi cognizione è vana, quando manca il lavoro,
qualsiasi lavoro è vano quando non c’è l’amore;
e quando voi lavorate con la passione, voi vi legate con voi stessi, con gli altri e con il dio.
 
Citazione dal libro “Profeta”
Di Jebran Khalila Jebran